Oggi è 15/12/2018, 21:35



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: COLT Root mod. 1855
MessaggioInviato: 27/07/2017, 10:09 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 08/10/2010, 18:07
Messaggi: 9556
Località: Ducato di Lucca
Regione: Toscana
Allegato:
IMG_7794.JPG
IMG_7794.JPG [ 663.2 KiB | Osservato 3048 volte ]


Nel 1855 Fil K. Root, dipendente di Colt, costrui queste inusuali armi in "solido" legno di quercia. Per ragioni di economicità sembra che vennero costruite nello stesso materiale anche alcune carabine.

Scovata su di un libro degli anni 90 di cui non si capisce nemmeno chi sia l'autore (!) non ho trovato nulla in rete.

Quindi non ho idea nemmeno del calibro.

E per chi pensa siano pericolose le liberator......

_________________
Quando nel mondo appare un vero genio, lo si riconosce dal fatto che tutti gli idioti fanno banda contro di lui.
Immagine

"Scrivo i pipponi perché so le cose" cit. Lungo Fucile detto "il modesto", 26.03.2015.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COLT Root mod. 1855
MessaggioInviato: 27/07/2017, 12:27 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 28/07/2011, 0:15
Messaggi: 3189
Regione: Regno LombardoVeneto
Le Colt Root erano in solido metallo.
Immagine
Immagine
Immagine

Fatta in legno sembra più un modello di forma oppure un giocattolo, che un arma.

Per quanto riguarda il fucile ecco qualche immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Il fucile mi ricorda la mia infanzia. Ho "ucciso" parecchi indiani con questo:
Immagine

: Lol : : Lol :

Sicuramente fooleydad saprà raccontare vita, morte e miracoli delle armi Colt Root, altresì chiamate "Sidehammer" e che tanto strane non sono, alla fine.
Quindi, dopo il giusto lancio del rituale: "CAPRA!" (chi sa capisce : Chessygrin : ) lascio la parola all'esimio esperto faentino.

: Indian: AUGH!

_________________
"Chi è il padrone di questo cesso?" William Munny - Gli spietati

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COLT Root mod. 1855
MessaggioInviato: 27/07/2017, 12:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 10/08/2014, 22:11
Messaggi: 4051
Regione: calabria
: Lol : ike.....
stai cerando di seguire la corrente della Liberator sperando che ti porti un qualche mare virtuale
invece ti stai arrenando in una secca dove pure il lungofucile ti sfotte : Twisted :

_________________
C'E' IL SOGNO E C'E' LA REALTA'
"i miseri non amano la verità e la conoscenza che li svegli"
-----------------------------------------------------------------
“È difficile parlare con chi confonde Austria con Australia.
Ma non possiamo farci niente; questo è il livello culturale del politico americano medio.
Per quanto riguarda il popolo, l’America è veramente una grande nazione se i suoi cittadini riescono a sopportare una tale ignoranza.”
Vladimir Putin
(e noi Italiani copiamo in tutto gli americani)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COLT Root mod. 1855
MessaggioInviato: 27/07/2017, 12:43 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 08/10/2010, 18:07
Messaggi: 9556
Località: Ducato di Lucca
Regione: Toscana
Ma sai, io ci metto del mio, quel poco che so, che magari è anche di più di quello che pensano in tanti, ma non mi interessa.
Poi c'è chi sfotte e chi polemizza.
A Lunghino è concesso perché poverello lo secco a tutti i duelli.

Ad ogni buon conto, se non vi aggrada, fuori dalle palle. Non ho mai cambiato strada perché la corrente tirava da quella parte. Non lo farò adesso.

L'arma in questione è sul libro del 1991 dei fratelli Melita editore.

Il prossimo che se la ride lo mando affanculo senza passare dal via.
Minchioni avvertiti, minchioni mezzi salvati.

_________________
Quando nel mondo appare un vero genio, lo si riconosce dal fatto che tutti gli idioti fanno banda contro di lui.
Immagine

"Scrivo i pipponi perché so le cose" cit. Lungo Fucile detto "il modesto", 26.03.2015.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COLT Root mod. 1855
MessaggioInviato: 27/07/2017, 14:27 
Non connesso

Iscritto il: 02/02/2016, 1:47
Messaggi: 2114
Regione: Romagna
cattivo presidente cattivo cattivo.
Il mio piccolo problema è che su queste cose ho già scritto in altri posti quindi giocoforza dovrei copiarmi, magari potrei approfittare per migliorare la stesura essendo io un poco debole in "itagliano",

Comunque la pistola di legno non era funzionante, cioè funzionava ma non sparava, ma non era neppure un giocattolo "peg perego".
Alcune Rooth sidehammer furono fatte fabbricare dal bottegante Samuel Colt a scopo pseudo patriottico (ma in realtà pubblicitario) con il legno della quercia detta "Charter Oak" un albero gigantesco legato in qualche modo alla storia del Connecticut e per questo era chiamata "la quercia dello Statuto" per un episodio avvenuto nel 1686.
Nel 1856 venne abbattuta da un uragano, essendo l'albero nella proprietà di Colt questo decise di girare l'evento in proprio favore.
Penso che un esemplare, con certificazione, al giorno d'oggi in USA possa costare quanto un piccolo appartamento

La sidehammer, come arma vera e propria aveva alcune peculiarità, la leva calcatoio lavorava con una cremagliera, sistema che fu mutuato poi nel modello 1860 army,
sopratutto aveva il cane spostato a destra invece di essere al centro e in questo modo non interferiva con la linea di tiro, a causa di questo spostamento il meccanismo di scatto veniva azionato tramite una rotella dentata azionata dal grilletto e collegata al cane,

_________________
Gesù di Nazareth:
-Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso!-
Luca 12-49
-Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione-
Luca 12-51


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COLT Root mod. 1855
MessaggioInviato: 27/07/2017, 14:49 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 08/10/2010, 18:07
Messaggi: 9556
Località: Ducato di Lucca
Regione: Toscana
E anche questa lungo non la sapeva. Si rivela ogni giorno più ignorante. Non sapeva nemmeno della quercia del coso che era legata a quell'altro coso che per fare l'albero ci vuole il seme ecc. Che pena. Lungo ringraziaci che ti acculturiamo.

_________________
Quando nel mondo appare un vero genio, lo si riconosce dal fatto che tutti gli idioti fanno banda contro di lui.
Immagine

"Scrivo i pipponi perché so le cose" cit. Lungo Fucile detto "il modesto", 26.03.2015.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COLT Root mod. 1855
MessaggioInviato: 27/07/2017, 15:03 
Non connesso

Iscritto il: 02/02/2016, 1:47
Messaggi: 2114
Regione: Romagna
Mi correggo, la quercia era di tale I.W.Stuart, vicino di Colt.
Anche armi normali furono dotate di guancette fabbricate con il legno della quercia, in queste fu poi incisa un'iscrizione al riguardo sul dorso dell'impugnatura.

_________________
Gesù di Nazareth:
-Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso!-
Luca 12-49
-Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione-
Luca 12-51


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COLT Root mod. 1855
MessaggioInviato: 27/07/2017, 15:07 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 08/10/2010, 18:07
Messaggi: 9556
Località: Ducato di Lucca
Regione: Toscana
Si vabbè, tanto non sapeva neanche questo.

_________________
Quando nel mondo appare un vero genio, lo si riconosce dal fatto che tutti gli idioti fanno banda contro di lui.
Immagine

"Scrivo i pipponi perché so le cose" cit. Lungo Fucile detto "il modesto", 26.03.2015.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COLT Root mod. 1855
MessaggioInviato: 27/07/2017, 16:25 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 28/07/2011, 0:15
Messaggi: 3189
Regione: Regno LombardoVeneto
Ma la domanda vera è:
come mai la Colt, che in quel periodo produceva solo armi con castello aperto ritenute più deboli, non concentrò la produzione su questa tipologia di arma a castello chiuso invece che continuare con il castello aperto ancora per 15 anni abbondanti?
Sappiamo bene perchè il fucile non funzionò come arma, ma la pistola?

_________________
"Chi è il padrone di questo cesso?" William Munny - Gli spietati

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: COLT Root mod. 1855
MessaggioInviato: 27/07/2017, 17:18 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 08/10/2010, 18:07
Messaggi: 9556
Località: Ducato di Lucca
Regione: Toscana
Lungo Fucile ha scritto:
Ma la domanda vera è:
come mai la Colt, che in quel periodo produceva solo armi con castello aperto ritenute più deboli, non concentrò la produzione su questa tipologia di arma a castello chiuso invece che continuare con il castello aperto ancora per 15 anni abbondanti?
Sappiamo bene perchè il fucile non funzionò come arma, ma la pistola?


Bella domanda. Non lo so. Ipotizzo problemi di brevetti.

_________________
Quando nel mondo appare un vero genio, lo si riconosce dal fatto che tutti gli idioti fanno banda contro di lui.
Immagine

"Scrivo i pipponi perché so le cose" cit. Lungo Fucile detto "il modesto", 26.03.2015.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Nonostante tutto, orgoglioso di essere italiano
Theme designed by stylerbb.net © 2008 modified by Ike
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]