Oggi è 22/10/2018, 9:27



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: trattamento del visconti ai nobili di pavia.
MessaggioInviato: 13/02/2017, 17:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 01/12/2015, 16:43
Messaggi: 269
Regione: Milano-Venezia
Cita:
harum poenarum exequutio facta fuit in personas multorum anno 1372 et 1373

l'esecuzione di queste pene fu fatta su molte persone nell'anno 1372 e 1373

curlo. penso che siano i cosiddetti *tratti di corda*: il torturato veniva sollevato tirandolo per i polsi legati dietro la schiena. praticamente si spaccavano in lussazione i legamenti delle spalle.

ruota: il condannato veniva legato a terra e poi il boia afferrava una ruota di carro e sollevandola e fracassandola sul condannato gli frantumava a colpo a colpo le ossa: gambe, braccia, bacino, torace ecc.
poi gli arti sfrantumati del poverino così disarticolato venivano intrecciati con i raggi della ruota stessa, e poi la ruota veniva issata su un palo finché quello non moriva.


galeazzo secondo visconti invento è applicò la seguente pena della *quaresima* per quei nobili di pavia che avevano alzato la mano per votare contro qualche decisione di visconti:

Cita:
l'intenzione del signore è che dei capi traditori si incominci il castigo a poco a poco. Il primo dì, cinque tratti di curlo;
il secondo si riposi;
il terzo dì, similmente cinque colpi di curlo;
l'ottavo si riposi;
il nono si dia loro a bere cinque colpi di curlo;
il sesto si riposi;
il settimo, similmente cinque colpi di curlo;
l'ottavo si riposi;
il nono si dia loro a bere acqua, aceto e calcina;
il decimo si riposi;
l'undecimo dì, similmente acqua, aceto e calcina;
il duodecimo si riposi;
il decimoterzo giorno si taglino due corregge di pelle sulle spalle, e si lasci sgocciolare sopra;
il decimoquarto si riposi;
il decimoquinto giorno si levi loro la pelle della pianta di ciascun piede, poi si facciano camminare sopra i ceci;
il decimosesto si riposi;
il decimosettimo camminino sopra i ceci;
il decimottavo si riposi;
il decimonono si pongano sopra il cavalletto;
il vigesimo si riposi;
il vigesimoprimo si pongano sul cavalletto;
il vigesimosecondo si riposi;
il vigesimoterzo giorno si tragga loro un occhio dal capo;
il vigesimoquarto si riposi;
il vigesimoquinto si tronchi loro il naso;
il giorno vigesimosesto si riposi;
il vigesimosettimo si recida loro una mano;
il ventesimottavo si riposi;
il ventesimonono si tagli loro l'altra mano;
il trentesimo giorno si riposi;
il trentesimoprimo si taglia loro un piede;
il trentesimosecondo si riposi;
il trentesimoterzo si tagli loro l'altro piede;
il trentesimoquarto si riposi;
il trentesimoquinto si recida loro un testicolo;
il trentesimosesto giorno si riposi;
il trentesimosettimo si recida loro l'altro testicolo;
il trentottesimo si riposi;
il dì trentesimonono si tagli loro il membro virile;
il quarantesimo si riposi;
il quarantesimoprimo siano attanagliati su di un carro, e poscia si pongano sulla ruota.


lo storico pavese rombaball saprà circostanziare meglio la vicenda che riguardò i suoi concittadini (mai fidarsi di quanto scrivono i gazzettieri che, secondo taluni, scrivono solamente corbellerie a libro paga)..

_________________
i dettagli in cronaca


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: trattamento del visconti ai nobili di pavia.
MessaggioInviato: 13/02/2017, 19:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/11/2015, 20:27
Messaggi: 1348
Regione: Puglia
pure tu gazzettiere..!!!! non te la prendere !
purtroppo è gia successo...
ma non tutti i gazzettiri scrivono corbellerie,
io credo che tu non fai parte di quella categoria

però.. !!! le popolazioni del medioevo, erano abbastanza psicoinclini alla crudeltà, spietatezza, disumanità, insensibilità, cattiveria, malvagità, ferocia, brutalità, atrocità, empietà, efferratezza... non mi viene in mente altro... a si ci metto anche, sadici e perversi... : Eeek :

ciao


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: trattamento del visconti ai nobili di pavia.
MessaggioInviato: 13/02/2017, 22:13 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 17/04/2013, 7:45
Messaggi: 2902
Località: Pavia
Regione: Lombardia
Non ricordo dove l'ho letto e quindi vado a memoria con le dovute inesattezze.

Il castello di Pavia è stato costruito in quell'epoca,
nei primi 2 anni è stata fatta solo una enorme buca per le fondamenta e il fossato.

Il Visconti ha allora chiamato il progettista e responsabile dei lavori, ora si chiamerebbe architetto, una spece di Ike di allora.

Il nonno di Ike ha detto che i lavori andavano a rilento perchè un gruppo di operai non solo lavorava male ma anche protestava per la paga troppo bassa e per le condizioni di lavoro troppo dure.
(una spece di sindacalisti dei tempi passati)

Allora è stata fatta una grande festa proprio nella buca, alla fine della festa quando tutti erano ubriachi la guardie hanno interrato dei pali appuntiti, hanno preso quei "sindacalisti" e li hanno impalati.

La morte arriva dopo giorni di sofferenza passati là in cima a sgambettare, piangere, urlare.

Le cronache dicono che nei 2 anni successivi il castello è stato finito senza nessun altro "incidente"

Quì ho sintetizzato il ricordo di quella lettura, sarebbe bello poterla rileggere per vedere dove la mia memoria ha sbagliato.


Ciao, Rombaball

_________________
“Meglio fare e pentere che starsi e pentirsi”
Decameron, 1349/51 - Giovanni Boccaccio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: trattamento del visconti ai nobili di pavia.
MessaggioInviato: 14/02/2017, 8:36 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 17/04/2013, 7:45
Messaggi: 2902
Località: Pavia
Regione: Lombardia
Questa notte mi è venuto in mente un altro particolare.

La manovalanza era stata raccattata a forza nelle campagne che vanno dal milanese al novarese, pavese, piacentino ecc.

Il problema era la lingua, perchè anche a pochi Km di distanza il dialetto era una vera e propria lingua diversa.

Per evitare fraintendimenti a ogni gruppo di provenienza veniva dato un lavoro diverso, così quelli di un paese facevano i mattoni e solo i mattoni, quelli di un altro paese si occupavano del legname e solo del legame, che alti ancora usavano questo legname per fare impalcature... e così via.


Ciao, Rombaball

_________________
“Meglio fare e pentere che starsi e pentirsi”
Decameron, 1349/51 - Giovanni Boccaccio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: trattamento del visconti ai nobili di pavia.
MessaggioInviato: 14/02/2017, 13:43 
Non connesso

Iscritto il: 02/02/2016, 1:47
Messaggi: 2090
Regione: Romagna
i nobili avevano il privilegio di essere decapitati,
direi, un lusso mica da poco....

_________________
“Chi non ha la spada, venda il mantello e ne compri una”
Gesù di Nazareth
Luca 22,36


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: trattamento del visconti ai nobili di pavia.
MessaggioInviato: 14/02/2017, 23:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 01/12/2015, 16:43
Messaggi: 269
Regione: Milano-Venezia
fooleydad ha scritto:
i nobili avevano il privilegio di essere decapitati,
direi, un lusso mica da poco....

mica sempre, mica sempre.
le cronache sono ingenerose. quei poverini di cui ho descritto la fine atroce furono 103 nobili pavesi, finiti sulla ruota e non decapitati.

o come il nobile cremonese, segretario sempre dello stesso tenerello del visconti, che era in guerra sotto le mura di mantova per conto del visconti.

il comandante delle truppe milanesi ricevette una lettera con firma e sigillo del duca visconti: lascia mantiva e rientra subito a pavia.
le truppe viscontee a quest'ordine si girano sui tacchi e lasciano mantova per tornare a pavia.

il visconti, si vede arrivare al castello di pavia le sue truppe che immaginava a mantova.
sbotta: eccheccazz. chi v'ha detto di tornare?
il comandante: ma come, signoria splendidissima, ecco la vostra lettera con l'ordine di rientro.
e lui: le-le-lettera? fammi ved... EHI MA È FALSA! chi è il traditore?

si gira intorno e punta il dito sul suo capo della cancelleria, un nobile cremonese.
tu tu bastardo traditore!

ma vostra meravigliosità non fui io!

legatelo!

sgozzano un bove, lo scuoiano, e il poverino vi viene avvolto legato stretto nella pelle sanguinante del bove.
poi il legato e avvolto viene murato nella prigione del castello, la testa di fuori.

confessa!
ma signoria splendidissima io non fui!
confessa!
vostra sublimità!

di giorno in giorno la pelle del bue nel seccarsi stringeva sempre più stretto.
finché il povero cremonese morì stritolato.
un calcione sulla testa, e il corpo morto avvolto nella cotenna sprofondò nel buco nel muro.
calcina e mattoni a sigillare il corpo.

anni dopo, il visconti stipulò un'alleanza con i gonzaga e chiese: ma quella lettera falsa?
e i mantovani: bello scherzo vero? l'avevamo fatta noi, e voi ci eravate cascati come pere.
il visconti (moan moan) non volle riesumare il povero nobile cremonese e ne lasciò i resti murati a pavia.

ma ci sono ancora i resti?
probabilmente no.
la *lunga dimora* in cui i visconti a pavia commettevano queste atrocità era una delle due torri del lato esterno del castello abbattute e distrutte nella prima metà del '500 da un cannoneggiamento franco-veneziano.

_________________
i dettagli in cronaca


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Nonostante tutto, orgoglioso di essere italiano
Theme designed by stylerbb.net © 2008 modified by Ike
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]