Oggi è 28/07/2014, 22:27



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Investarm
MessaggioInviato: 24/03/2013, 17:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 08/07/2012, 14:12
Messaggi: 898
Località: valtrompia
Regione: Brescia
Spulciando il loro sito ho scoperto che producono anche armi avancarcica, secondo voi come sono?

http://www.investarm.it/avancarica.html

_________________
Cercare di spiegare la passione per la Caccia a chi ne è privo, è come cercare di spiegare i colori ad un cieco!! Wilbur Smith.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Investarm
MessaggioInviato: 25/03/2013, 11:41 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 28/07/2011, 0:15
Messaggi: 1667
Regione: Regno LombardoVeneto
Mah, sinceramente in giro per il cicuito CNDA io non ne ho mai viste. Leggiucchiando qua e la pero' ho scoperto che l' Hawken Pedersoli e quello Investarm sarebbero fratelli gemelli....

_________________
Chi è il padrone di questo cesso? Clint Eastwood - Gli spietati
ImmagineImmagine
Gemelli......diversi

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Investarm
MessaggioInviato: 17/04/2013, 22:43 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 17/04/2013, 7:45
Messaggi: 397
Località: Pavia
Regione: Lombardia
Dopo essermi presentato cerco di rispondere alla tua domanda sulla ditta Investarm.

In alcuni stati degli USA la caccia con le cosidette "armi tradizionali" gode di vantaggi, spece sul calendario, che viene anticipato.

Sono "armi tradizionali" l'arco, la balestra e l'avancarica.

La ditta Investarm produce le carabine in avancarica e la ditta Lyman le importa e commercializza in USA dove hanno un buon successo specie nei cal. .50 e .54
(il .45 non lo vogliono neanche vedere perchè dicono che è troppo delicato)

In USA quindi queste armi vengono usate per la caccia e non per le gare e vengono caricate SEMPRE con dosi massicce di polvere.

Per questo motivo Investarm non le ha fatte esattamente come quelle d'epoca.
In particolare ha sostituito nello scatto la molla a V con una più robusta a spirale.

Questa modifica non essendo filologica non è ammessa nelle gare in Italia come ha giustamente detto Lungo Fucile.

Quindi se vuoi tirare per divertimento queste sono ottime e robuste armi,
se vuoi fare le gare devi comprare una nuova batteria con la molla a V, quella classica.

Ciao, Ronbaball

_________________
“Meglio fare e pentere che starsi e pentirsi”
Decameron, 1349/51 - Giovanni Boccaccio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Investarm
MessaggioInviato: 18/04/2013, 8:55 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 28/07/2011, 0:15
Messaggi: 1667
Regione: Regno LombardoVeneto
Devo confessare di non aver mai visto un Hawken Inverstarm. Ma è vero che è identico al Pedersoli? Molla a parte naturalmente.

_________________
Chi è il padrone di questo cesso? Clint Eastwood - Gli spietati
ImmagineImmagine
Gemelli......diversi

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Investarm
MessaggioInviato: 19/04/2013, 23:29 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 17/04/2013, 7:45
Messaggi: 397
Località: Pavia
Regione: Lombardia
Quest'autunno mi è venuta l'insana pensata di comprarmi una pistola ad avancarica, non per il TSN ma per il mio "personale" poligono (l'orto di casa) così tanto per fare un po' di barattoling.

Naturalmente tirerò con la conversione 209 del Pedersoli,
ma il Duelling del P. costicchia...

Le pistole dell'Ardesa invece sono a più buon mercato
http://www.ardesa.com/productos.php?wgo=26

Il problema però con l'Ardesa è che il foro del luminello è in misure imperiali mentre la conversione del P. è in metrico.

Dovevo quindi passare un maschio metrico nel foro per poterci avvitare li nuovo luminello.

Questa operazione è naturalmente un suicidio, perchè non avrei più potuto usare la pistola con la polvere nera, perchè il foro così biascicato non avrebbe retto alla notevole pressione della PN.

Cercando qua e là ho trovato questa pagina
http://www.investarm.it/avancarica.html
in fondo c'è la pistola, è una PLAINS PISTOL, riproduzione della tipica arma degli esploratori delle grandi pianure centrali USA.

Googhellando "PLAINS PISTOL INVESTARM" ho scoperto che è prodotta in Italia e in USA viene importata dalla Lyman nei cal. ,50 e ,54

Rigooghellando "PLAINS PISTOL INVESTARM LYMAN" esce un mondo di cacciatori che se ne vanno, con questa pistola, a caccia di cervi nella boscaglia.
Loro la trovano comoda perchè è molto più leggera di una carabina e anche a 50y fa il suo lavoro.

I calibri importati dalla Lyman sono, come ho detto, il ,50 e il ,54.
Il ,45 non è neppure preso in considerazione perchè è considerato poco adatto alla caccia.

I Merricani caricano il cal. ,50 con palle 0,490 di 180 - 185 grani e mettono 40 grani di FFFg. oppure ne usano un poco meno di Hodgdon Pyrodex che non è una PN

In un forum ho letto di un tale che si lamentava perchè era il secondo calcio che rompeva con la sua cal. ,54 ma poi diceva che riusciva solo a tirare 2-3 colpi perchè poi gli facevano male la mano ed il polso.

Il mio commento è:
Chissà che legnate tira

Questa pistola ha anche una brugola in fondo alla culatta che facilita la pulizia.

E' chiaro che questa è un'arma da caccia e non da tiro, ed è molto robusta.

Esistono grosse differenze tra chi caccia e chi tira al poligono

Chi va a caccia se fa 1 colpo al giorno è contento,
al poligono non c'è nessuno che dopo un tiro va a casa

Chi caccia ha bisogno di potenza, quindi di velocita e per questo la carica sempre al massimo della dose consigliata.

Chi buca la carta cerca la dose minima di PN, quella appena sufficente a far si che la palla prenda l'effetto giroscopico che la stabilizza e va a bersaglio, non la carica di più per non stressare l'arma ed il polso e poi alla lunga risparmia anche un poco di PN.

Per Natale ho lavorato e a gennaio l'ho ordinata in cal. ,45 ma non è arrivata ancora adesso.

Non è un problema, ho capito che questi della Investarm hanno molto lavoro con gli USA e del mercato italiano non gli può fregare di meno.
Quando avranno tempo metteranno in produzione N°1 canna del cal. ,45 e mi accontenteranno.

Tiriamo le somme
Investarm = arma da caccia, fatta per il mercato USA, robusta e del mercato italiano non giene frega niente.

Rispondendo a Lungo Fucile
"Devo confessare di non aver mai visto un Hawken Inverstarm"
E ci credo

" Ma è vero che è identico al Pedersoli? Molla a parte naturalmente"
Per quel poco che si legge sui cataloghi dovrebbero essere uguali, del resto se sono riproduzioni della stessa arma, dello stesso calibro, con la canna lunga uguale, se tirano palle tonde dello stesso peso avranno anche lo stesso passo di rigatura, non possono avere molte altre differenze.

Ciao, Rombaball

_________________
“Meglio fare e pentere che starsi e pentirsi”
Decameron, 1349/51 - Giovanni Boccaccio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Investarm
MessaggioInviato: 20/04/2013, 13:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 08/07/2012, 14:12
Messaggi: 898
Località: valtrompia
Regione: Brescia
Rombaball ha scritto:

Non è un problema, ho capito che questi della Investarm hanno molto lavoro con gli USA e del mercato italiano non gli può fregare di meno.
Quando avranno tempo metteranno in produzione N°1 canna del cal. ,45 e mi accontenteranno.

Ciao, Rombaball


alla investarm ci passo davanti ogni mattina e credo che producano anche fucili da tiro a canna liscia, quindi dovranno produrre anche quelli

_________________
Cercare di spiegare la passione per la Caccia a chi ne è privo, è come cercare di spiegare i colori ad un cieco!! Wilbur Smith.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Investarm
MessaggioInviato: 19/12/2013, 19:33 
Non connesso

Iscritto il: 26/11/2013, 11:46
Messaggi: 27
Regione: Lombardia
Ciao ! Possiedo da poco tempo un'Investram Plain Pistol in calibro 0.45.
Tenterò di scrivere brevemente pregi e difetti e impressioni personali su questa bella replica.
Appena spacchettata appare poco lubrificata, un po sporca con gli ottoni opacizzati come se fosse tenuta in magazzini polverosi. Non so se è per colpa dell'armiere o se arrivi già così dai magazzini.
Occorre allora mettermi mano. Spugnetta con acqua e sapone e si lucinado gli ottoni, perlaltro ben saldati e sagomati. Si smonta la cartella e si mette un po di olio per armi o grasso non troppo pastoso per farlo penetrare dappertutto.
Personalmente consiglio anche di passare i egni con olio per restauro, assumeranno un aspetto di tutto rispetto.
Dopo queste operazioni preliminari passiamo ai punti di forza: Canna da 22 cm di spessore e presenza impressionante, molto solida, pesante ottimamente brunita. Il noce, seppur opaco e poco trattato, è un bel legno robusto e di spessore generoso.
Il cane si arma con un leggero sforzo ma il grilletto si tira senza alcuna fatica, lo scatto è netto e non procura alcun tremolio nel puntamento.
Il grilletto è ben fermo in sede ( non come quella fregatura della Continental Pedersoli ) e con una legera pressione sgancia il cane che pare in bronzo.
Impugnare la Plain Pistol dell'Investram da un immediata sensazione di robustezza, pesa 1300 Grammi ma sono ottimamente distribuiti e non pregiudicano il tiro.
Il passo è 1:30 e credo che regga cariche di polvere elevate, le istruzioni prescrivono per il 45 un massimo di 1,96 grammi in FFFG.

Che dire ancora, io la uso col luminello di conversione 209 e capsule di varie marche e potenze, devo ancora fare test seri sulla precisione ma da quello che si vede promette molto bene.

Una nota di merito anche per il gancio da cintura inox e ottimamente disegnato e levigato presente sul lato sinistro.
In scatola si trova anche il Jag per la pulizia della canna da avvitare sulla astina per il caricamento


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Investarm
MessaggioInviato: 19/12/2013, 20:46 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 17/04/2013, 7:45
Messaggi: 397
Località: Pavia
Regione: Lombardia
La mia è qui:
viewtopic.php?f=23&t=521

Ciao, Rombaball

_________________
“Meglio fare e pentere che starsi e pentirsi”
Decameron, 1349/51 - Giovanni Boccaccio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Investarm
MessaggioInviato: 19/12/2013, 23:55 
Non connesso

Iscritto il: 26/11/2013, 11:46
Messaggi: 27
Regione: Lombardia
Complimenti Rombaball !!! Complimenti davvero ! anche io avevo intenzione di eliminare la superficie tartarugata, molto brutta a mio parere. Ho qualche domanda da porti:
La cartella che hai pulito con cartevetro non tende a prendere ruggine?
Cosa hai fatto ai piani di scatto? lisciandoli con cartevetro li hai resi più scorrevoli ? hai ottenuto miglioramenti sul grilletto ? Grazie e ancora complimenti è bellissima!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Investarm
MessaggioInviato: 20/12/2013, 16:34 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 17/04/2013, 7:45
Messaggi: 397
Località: Pavia
Regione: Lombardia
<La cartella che hai pulito con cartevetro(carta smeriglio) non tende a prendere ruggine?<
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Mi è difficile spiegare ma, per molti e vari motivi non ho ancora tirato un colpo con quest'arma, ho fatto solo un po' di scatti in bianco mettendo un feltrino VFG cal. 45 sul luminello per non ammaccarlo.

Le mie armi quando non le uso le ripongo SEMPRE ben e abbondantemente oliate.

E' ancora tutta oliata e avvolta in un panno, l'ho guardata 10 min. fa e non è ruggine, niente neanche un puntino.





<Cosa hai fatto ai piani di scatto? lisciandoli con cartevetro li hai resi più scorrevoli ?<
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Ho scritto:
"I piani di scatto li ho prima passati con la carta smeriglio 320, poi con la 600 ed infine con la pasta lappante della VGF (quella azzurrina)."



< hai ottenuto miglioramenti sul grilletto ?<
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Tutta la meccanica era rustica, del resto non è una pistola da tiro ma da caccia (negli USA) lo scatto era duro e non liscio, e con progressivi "scatti dentosi" (era così proprio perchè non liscia), lisciandolo l'ho fatto diventare morbido anche se è ancora un poco duro, mi va bene così.

Attento: però io sono orologiaio-orefice sono abituato a limare, lisciare parti meccaniche molto piccole anche molto più piccole di queste.


>>>NON VANNO ASSOLUTAMENTE CAMBIATE LE INCLINAZIONI DEI PIANI O ARROTONDATO LO SPIGOLO<<<
altrimenti puoi causare seri danni irreversibili, o meglio devi cambiare il pacchetto di scatto e questo non passa più in garanzia !

Ciao, Rombaball

_________________
“Meglio fare e pentere che starsi e pentirsi”
Decameron, 1349/51 - Giovanni Boccaccio


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Metager [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Nonostante tutto, orgoglioso di essere italiano
Theme designed by stylerbb.net © 2008 modified by Ike
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]