Oggi è 22/07/2018, 19:56



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: martellina da risuolare
MessaggioInviato: 23/12/2017, 13:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/11/2015, 20:27
Messaggi: 1262
Regione: Puglia
sarà forse perché (questo è un mio pensiero ) l'acciaio essendo più duro del ferro, trova il giusto connubio con la durezza della pietra;
mentre il ferro essendo più tenero e flessibile della pietra non riuscirebbe a produrre scintille.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: martellina da risuolare
MessaggioInviato: 23/12/2017, 13:24 
Non connesso

Iscritto il: 02/02/2016, 1:47
Messaggi: 2038
Regione: Romagna
personalmente non ho mai risuolato quindi ho riportato quanto mi era stato detto,
Però, in gioventù mi sono dilettato per qualche anno a praticare per hobby, (in pratica era un hobby, mi pagavano, quando raramente lo facevano, 170£ all'ora) la nobile arte di apprendista metalmeccanico (più che metalmeccanico era una "bottega da fabbro") e ricordo che mentre si lavorava la ghisa alla fresa se ci si accendeva una sigaretta l'aria bruciava con simpaticissime scintille, era il carbonio contenuto nella ghisa.
Ora mi chiedo, sono le particelle di acciaio che si incendiano quando la selce sfrega sulla martellina oppure è il carbonio contenuto in esse?

_________________
“Chi non ha la spada, venda il mantello e ne compri una”
Gesù di Nazareth
Luca 22,36


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: martellina da risuolare
MessaggioInviato: 23/12/2017, 15:19 
Non connesso

Iscritto il: 02/02/2016, 1:47
Messaggi: 2038
Regione: Romagna
no, no, caro fooley, pure nella tua enorme sapienza alcune cose ti possono sfuggire....
approfittando della pertinente domanda di Archibugio ho cercato di saperne qualcosa di più ed ho posto alcune domande all'oracolo di Delfi:
-la selce effettivamente "strappa" via microparticelle di acciaio rendendole incandescenti,
-quindi il carbonio c'entra nulla,
-occorre acciaio indurito altrimenti la pietra selce tenderebbe ad affondare nel metallo usurandolo in modo molto rapido
-normalmente utilizzando pietre di ottima qualità le martelline godevano di una vita molto lunga, questa era la normalità nei paesi del nord-europa dove, come in gran bretagna vi erano depositi, appunto, di selce di eccellente qualità, per ottenere una fiaccola di scintille quindi era sufficiente che la martellina fosse dotata di una molla di normale forza.
- nei paesi dove invece si reperivano pietre di qualità scadente occorreva uno sfregamento più robusto sulla martellina per avere scintille sufficienti, quindi una molla più robusta, quindi più grande, il sistema alla "micheletta" di origine mediterranea nacque appunto per questo scopo, una molla di robuste dimensioni non poteva trovare alloggiamento all'interno della cartella e fu sistemata all'esterno.
-datasi una maggior usura in alcune di queste martelline fu predisposto che la lastra d'acciaio a contatto con la pietra potesse essere sostituita, quindi inserita al centro tramite un inserto a coda di rondine
Alcune lamine presentavano tagli longitudinali da cui era più facile ricavare scintille ma comportavano una maggio usura.

in risposta al quesito iniziale l'oracolo ha stabilito che:
-se vi è materiale, ossia che lo spessore della martellina è ancora buono non è necessario "risuolare" è sufficiente una nuova cementazione del piano e basta

_________________
“Chi non ha la spada, venda il mantello e ne compri una”
Gesù di Nazareth
Luca 22,36


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: martellina da risuolare
MessaggioInviato: 24/12/2017, 4:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/09/2016, 22:53
Messaggi: 716
Regione: Toscana
Qui, parlando di acciarini, dicono "se il ferro (o meglio l'acciaio) non ha un gran contenuto di carbonio scintilla non ne fa"

http://www.villaggiomedievale.com/forum ... hichpage=1

E infatti mi torna: se abbiamo un martello troppo temprato che fa le scintille è meglio buttarlo via, per evitare schegge negli occhi, o togliere la testa e dargli una bella arroventata eppoi freddarlo sotto un conchino da fiori. Di solito torna ad essere un martello usabile.

Fooleydad dice bene.
Anche la cementazione aumenta notevolmente la durezza dello strato superficiale ed è adatta allo scopo.

Sennò le rotelline degli accendini le farebbero di ferro dolce.
E durerebbero 2 volte.

_________________
-“L’errore più folle che possiamo commettere è forse quello di lasciare che le razze da noi soggiogate posseggano armi. La storia mostra che tutti i conquistatori che hanno consentito alle razze a loro soggette di portare armi hanno in tal modo approntato la propria caduta” (Adolf Hitler)
-“Quale Paese può conservare la propria libertà se ai suoi governanti non viene periodicamente rammentato che la popolazione conserva il proprio spirito di resistenza? Che il popolo prenda pure le armi” (Thomas Jefferson)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: martellina da risuolare
MessaggioInviato: 24/12/2017, 6:59 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: 10/08/2014, 22:11
Messaggi: 3875
Regione: calabria
se vi togliete lo sfizio di passare ad una mola sia un pezzo di ferraccio che un pezzo di acciaio vedrete la differenza nelle scintille.

addirittura nello stesso ferro ci saranno differenze di scintille tra prima e dopo la tempra.
addirittura dalle scintille ad occhio si capisce la durezza del ferro

cosa e sta "scintilla" ?
una particella di metallo che a causa della energia che la strappa/separa dalle altre particelle si surriscalda al punto da diventare rovente.
(anche le altre particelle che fanno parte del blocco da dove si strappa si riscalda, ma non si arroventa a causa di una massa maggiore)

a parità di energia ed utensile che asporta,
il metallo tenero rilascia una particella di dimensioni maggiori rispetto al metallo duro,
che a causa della sua massa più grande, avrà la temperatura inferiore (da questo la differenza nelle scintille)

_________________
C'E' IL SOGNO E C'E' LA REALTA'
"i miseri non amano la verità e la conoscenza che li svegli"
-----------------------------------------------------------------
“È difficile parlare con chi confonde Austria con Australia.
Ma non possiamo farci niente; questo è il livello culturale del politico americano medio.
Per quanto riguarda il popolo, l’America è veramente una grande nazione se i suoi cittadini riescono a sopportare una tale ignoranza.”
Vladimir Putin
(e noi Italiani copiamo in tutto gli americani)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Nonostante tutto, orgoglioso di essere italiano
Theme designed by stylerbb.net © 2008 modified by Ike
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]