Oggi è 17/08/2018, 11:18



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 60 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Il mio primo fucile
MessaggioInviato: 10/04/2018, 20:56 
Non connesso

Iscritto il: 07/04/2018, 3:19
Messaggi: 86
Regione: RM
Ti contatto in privato e ti mando la sua mail, così glielo chiedi direttamente.

P.S.
Apprezzo molto gli ambienti goliardici e le amichevoli prese per i fondelli.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il mio primo fucile
MessaggioInviato: 18/04/2018, 0:12 
Non connesso

Iscritto il: 07/04/2018, 3:19
Messaggi: 86
Regione: RM
Questa discussione sta lentamente declinando da "il mio primo fucile" a "la mia prima fucilata", che qualche gara di tiro l'ho fatta in gioventù, ma convivere con fucile ad avancarica mi manca totalmente come esperienza.

Per farla breve, ho i documenti pronti da presentare al commissariato, dicono che in una mesata il porto d'armi dovrebbe essere pronto, ma non ho nessuna fretta. A titolo informativo qui dalle parti di Roma si riesce a trovare la solo la Pow-Ex distribuita da Pedersoli, se qualcuno avesse notizie sulla reperibilità della Svizzera lo prego di farmi sapere.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il mio primo fucile
MessaggioInviato: 16/05/2018, 0:22 
Non connesso

Iscritto il: 07/04/2018, 3:19
Messaggi: 86
Regione: RM
E' stata un'avventura: il primo colpo non voleva saperne di partire, avevo oliato la canna in modo un po' esagerato, ma alla terza capsula il colpo è partito, anche se in modo poco entusiastico.

Però man mano che procedevo (ho pulito la canna ad ogni tiro, massimo due, con una pezzuola asciutta), il tiro ha preso vigore fin quando il fucile ha sparato producendo energici e decisi rinculi.

I residui dello sparo sono evidenti ma non sono difficili da togliere, sulla pezzuola rimaneva una morchia untuosa. Ho usato un grasso a base di margarina e cera d'api, rispettivamente 2/3 e 1/3, con cui ho generosamente cosparso le Miniè riempiendo bene i solchi, ma forse ho esagerato?

Cmq l'esperienza è stata bella, praticamente mai uno sparo uguale all'altro, il fucile è preciso ma dovrà essere un po' regolato, mi sembra che tiri un po' a sinistra.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il mio primo fucile
MessaggioInviato: 16/05/2018, 6:57 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 17/04/2013, 7:45
Messaggi: 2830
Località: Pavia
Regione: Lombardia
<E' stata un'avventura: il primo colpo non voleva saperne di partire, avevo oliato la canna in modo un po' esagerato, <
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Inevitabilmente le due discussioni convergono.

Quando pulisci l'arma, devi togliere il luminello e lavarlo separatamente (io lo metto negli ultrasuoni) asciugarlo subito e bene (aria compressa) e non oliarlo.

La canna internamente va oliata e ripulita con pezzuole,
deve essere asciutta e secca di olio,

Esternamente uno straccio sporco di olio la unge con un film uniforme.

Questo se l'arma viene usata a breve.

Se invece non la uso per un pò allora lascio l'olio anche in canna,
ma prima di tirare la pulisco a secco di olio.




<ma alla terza capsula il colpo è partito, anche se in modo poco entusiastico.<
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

E' mia abitudine (e non solo mia) tirare il primo colpo con la sola capsula di innesco,
questo serve a bruciare l'eventuale residuo d'olio che resta nella curva tra il luminello e la culatta.





<Però man mano che procedevo (ho pulito la canna ad ogni tiro, massimo due, con una pezzuola asciutta),<
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Tra un colpo e l'altro non pulisco quasi mai,
se lo faccio uso 2 pezzuole,
la prima leggermente umida,
la seconda asciutta.




< il tiro ha preso vigore fin quando il fucile ha sparato producendo energici e decisi rinculi.<
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Probabilmente la polvere si è inumidita di olio e non è bruciata in maniera corretta.




<I residui dello sparo sono evidenti ma non sono difficili da togliere, sulla pezzuola rimaneva una morchia untuosa. Ho usato un grasso a base di margarina e cera d'api, rispettivamente 2/3 e 1/3, <
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Sulla composizione del grasso, ogni tiratore ha la sua ricetta,
tutte si assomigliano e tutte servono ad evitare l'impiombamento della canna.



<con cui ho generosamente cosparso le Miniè riempiendo bene i solchi, ma forse ho esagerato?<
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Io trafilo la palla poi la ungo di grasso e la ripasso nella trafila (stesso foro)
il grasso resta solo nei solchi e ben poco fuori,
quello in eccesso lo raccolgo con l'unghia e lo riutilizzo .

PS
e' buona norma trafilare ed ingrassare la palle poco prima di tirarle,
questo per evitare che la polvere, o peggio granelli di sabbia, si depositano sul grasso.


Ciao, Rombaball

_________________
“Meglio fare e pentere che starsi e pentirsi”
Decameron, 1349/51 - Giovanni Boccaccio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il mio primo fucile
MessaggioInviato: 16/05/2018, 10:38 
Non connesso

Iscritto il: 07/04/2018, 3:19
Messaggi: 86
Regione: RM
Grazie per gli ottimi consigli. Ieri ho lavato la canna in acqua bollente, e naturalmente chi si è sognato di togliere il luminello? non io certamente. Come si fa a sapere se il grasso che stiamo usando è usato bene e nella giusta dose?

Per le prossime volte vedo di fare un ingrassaggio più "magro" e vedo come andremo a produzione di morchia untuosa.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il mio primo fucile
MessaggioInviato: 16/05/2018, 15:12 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 17/04/2013, 7:45
Messaggi: 2830
Località: Pavia
Regione: Lombardia
<Come si fa a sapere se il grasso che stiamo usando è usato bene e nella giusta dose? <
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Come ti ho detto, il grasso deve essere >>>SOLO<<< nelle righe,
per fare questo io ripasso la palla nella trafila con il grasso.

Ci penserà la forza centrifuga a spingere il grasso fuori dalle righe,
trà piombo e canna.


Ciao, Rombaball

_________________
“Meglio fare e pentere che starsi e pentirsi”
Decameron, 1349/51 - Giovanni Boccaccio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il mio primo fucile
MessaggioInviato: 16/05/2018, 18:35 
Non connesso

Iscritto il: 07/04/2018, 3:19
Messaggi: 86
Regione: RM
ottimissima informazione, io invece ho abbondato in abbondanza con il grasso. Cmq oggi ho aggiunto una frazione in più di c'era d'api rendendo un pò più duro il composto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il mio primo fucile
MessaggioInviato: 17/05/2018, 21:24 
Non connesso

Iscritto il: 07/04/2018, 3:19
Messaggi: 86
Regione: RM
Oggi altra sessione di tiro (la seconda), con il grasso più duro non c'è niente da fare, la canna si intasa e si sporca in modo tale da essere impossibile proseguire a sparare. Eppure ho visto in rete che per le palle Miniè si consigliano allegramente ricette di cera d'api e margarina in parti uguali, una cosa che almeno sul mio fucile e con le mie materie prime è impossibile.

Allo stato delle cose, la margarina deve essere indurita solo quel tanto che le permetta di stare solida e di non colare.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il mio primo fucile
MessaggioInviato: 17/05/2018, 23:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/11/2015, 20:27
Messaggi: 1285
Regione: Puglia
Scusate l'intrusione,
ma la devo dire, se no a che servono i forum?
da un sacco di tempo tutti si cimentano a trovare il grasso giusto per la palla
possibile che a nessuno è mai venuto in mente invece di ingrassare la palla
a ingrassare la canna?
io mai ingrassato una palla, addirittura ho sparato palle senza solchi
non si tratta di un vero e proprio ingrassaggio della canna ma di un passaggio di pezzuola unta d'olio

il mio procedimento è questo:
dopo aver messo la polvere,
un passaggio con pezzuola unta d'olio (unta non imbevuta) senza toccare la polvere per facilitare la discesa della palla (palla in lega con stagno sono migliori)
dopo aver inserito la palla un'altro passaggio.
mai avuto problemi.

detto questo, non è mia intenzione sviare nessuno dai buoni metodi tradizionali (non l'ho mai detto apposta)
queste sono esperienze mie personali che non ho mai condiviso con nessuno, e non invito nessuno a seguire il mio modus operandi; è solo condivisione di esperienze.

ciao Tigre


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il mio primo fucile
MessaggioInviato: 18/05/2018, 15:06 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 17/04/2013, 7:45
Messaggi: 2830
Località: Pavia
Regione: Lombardia
Il mio grasso è composto da :
50% cera di api e 50% strutto, a questo viene aggiunto vaselina liquida quel tanto che basta a rendere l'impasto della densità del dentifricio.

E' chiaro che in estate devo metterne meno di vaselina,
e di conseguenza in inverno ne metto di più.

Io preferisco tirare con palla tonda perchè, in ogni caso, con qualsiasi intruglio di grasso la canna mi si sporca molto di più con le ogivali.

Chi tira a palla ogivale ha messo in conto di pulire la canna tutti i colpi o almeno un colpo si ed uno no, ho anche visto usare borre in cartoncino (?) da mettere tra la PN e la palla, queste borre che entrano leggermente forzate puliscono la canna, altri trafilano la palla più piccola, in maniera che entra senza forzare.

L'unico consiglio che ti posso dare è prova, senti anche cosa ti dice chi ti ha venduto l'arma, ma poi devi sempre provare quello che va meglio a te.


Ciao, Rombaball

_________________
“Meglio fare e pentere che starsi e pentirsi”
Decameron, 1349/51 - Giovanni Boccaccio


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 60 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Nonostante tutto, orgoglioso di essere italiano
Theme designed by stylerbb.net © 2008 modified by Ike
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]