Oggi è 21/10/2017, 8:25



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 43 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Baikal MP-18MH cal. 222Rem
MessaggioInviato: 08/07/2015, 14:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 10/08/2014, 22:11
Messaggi: 3472
Regione: calabria
Ike ha scritto:
Ammetto, ho paura della risposta, ma ti faccio lo stesso la domanda:
Ma a che serve tutto questo lavoro?

adesso ho paura di far paura : Blink :

ricopio ed incollo un post che ho scritto su altro forum riguardo le rigature , al solito e leggermente fuori tema, ma.....che ci frega, leggermente si avvicina.

normalmente la costruzione di una canna rigata prevede .e seguenti operazioni :
foratura della barra
alesatura del foro eseguito nella barra ( e si ha la canna finita con il calibro balistico)
realizzazione delle righe (veri solchi che aumentano il diametro)
questa sarebbe la procedura tradizionale, attualmente si utilizzano anche altri sistemi più veloci come stampatura o compressione del tubo alesato.
e logico sapere che per motivi tecnici le forature e relaitve alesature non sono mai tutti uguali e di conseguenza ogni canna ha il suo diametro e di conseguenza rendimento simile ma diverso.
le rigature nelle armi si utilizzano da almeno 400-anni e cosa strana all'inizio erano dritte ed avevano la unica funzione di accumulare le scorie delle prime polveri nere, nel corso di questi centinaia di anni ci furono tantissime proposte di rigature e forme delle righe andano dalla rigatura whitworth che era un vero tubo esagonale che richiedeva pallottole esagonali , alla ovalizzazione dell'anma di canna con di conseguenza palle ovali, ma per non divagare soffermiamoci soltanto su una tradizionale "sei-righe"
immaginiamo una forma geometrica con 12-lati , un dodecadono e un lato-si-un-lato-no sollevare una riga , quello e il pieno.
il pieno può avere i fianchi paralleli o i fianchi che convergono al centro (mi sembra se non ricordo male che si chiami rigatura italiana)
per come si discute ad inizio 3D uno solo dei lati della riga e quello che lavoro letteralmente sulla pallottola.
l'ideale:
l'ideale nel tiro e conoscere il massimo diametro effettivo della canna e trafilare le pallottole esattamente del diametro della canna, questo normalmente e quello che fa chi si fonde/crea le sue pallottole (io lo faccio, chi di voi ? )

cosa si guadagna in una palla del diametro esatto:
la palla a tenuta perfetta in canna e non ci sono fughe di gas (guardare le immagini nei post prcedenti delle pallottole macchiate dai gas di sparo)
la palla ha un solo inizio di forzamento dovuto all'intaglio delle gighe
massima precisione dovuta alla massima superficie di appoggio del fianco delle righe che conduce la palla.

cosa succede se la palla e di diametro più grosso:
iniziale magiore forza per trafilare la palla a diametro canna (alzamento della pressione senza guadagno)
deformazione della pallottola e perdita di precisione

cosa succede se la pallottola e di diametro più piccolo :
perdita dei gas e di relativa potenza (diversa come abbiamo detto da arma ad arma)
e cosa più importante.....la palla più piccola impegna una superficie delle righe minore e di conseguenza una precoce usura della riga (la stessa forza su su una superficie minore rispetto il consueto usura prima)
e visto che diminuisce la superficie di appoggio la possibilità che la pallottola scavalchi le rghe e di conseguenza perde precisione
(guardare sempre le immagini ad inizio 3D di pallottole dove il lato della riga ha inciso malamente la palla).

Allegato:
Commento file: rigatura tradizionale
rigatura a sei rige.jpg
rigatura a sei rige.jpg [ 63.65 KiB | Osservato 2768 volte ]

Allegato:
Commento file: la tanto decantata e pubblicizzata rigatura Glock che pomposamente chiamano rigatura poligonale e una banale rigatura dove invece che le righe abbiano gli angoli che effettivamente incidono e guidano la palla....la famosa rigatura glock e soltanto una canna rigata con gli angoli arrotondati, di fatto le righe non sono rettangolari ma degli archi di cerchio e pertanto non si ha il lato conduttore della riga
rigatura glock.jpg
rigatura glock.jpg [ 54.4 KiB | Osservato 2768 volte ]

_________________
C'E' IL SOGNO E C'E' LA REALTA'
"i miseri non amano la verità e la conoscenza che li svegli"
-----------------------------------------------------------------
“È difficile parlare con chi confonde Austria con Australia.
Ma non possiamo farci niente; questo è il livello culturale del politico americano medio.
Per quanto riguarda il popolo, l’America è veramente una grande nazione se i suoi cittadini riescono a sopportare una tale ignoranza.”
Vladimir Putin
(e noi Italiani copiamo in tutto gli americani)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Baikal MP-18MH cal. 222Rem
MessaggioInviato: 22/07/2015, 12:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2014, 11:08
Messaggi: 733
Regione: Milanese errante
La mia Jericho ha una splendida rigatura poligonale "vera". Mi ricorda le Withworth.

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Baikal MP-18MH cal. 222Rem
MessaggioInviato: 23/07/2015, 5:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 10/08/2014, 22:11
Messaggi: 3472
Regione: calabria
andreadavide ha scritto:
La mia Jericho ha una splendida rigatura poligonale "vera". Mi ricorda le Withworth.

davvero ?
e come lo hai stabilito ?
devi fare uno stampo dell'anima di canna per avere la certezza, ad occhi ci si inganna facilmente.

questi in immagine sono il cono di raccordo di un revolver remington avancarica in 44
Allegato:
cono di raccordo remington.jpg
cono di raccordo remington.jpg [ 21.92 KiB | Osservato 2733 volte ]

Allegato:
cono di raccordo remington..jpg
cono di raccordo remington..jpg [ 24.23 KiB | Osservato 2733 volte ]


e la bocca di una kentuki della pedersoli
Allegato:
45 avancarica.jpg
45 avancarica.jpg [ 21.8 KiB | Osservato 2733 volte ]

_________________
C'E' IL SOGNO E C'E' LA REALTA'
"i miseri non amano la verità e la conoscenza che li svegli"
-----------------------------------------------------------------
“È difficile parlare con chi confonde Austria con Australia.
Ma non possiamo farci niente; questo è il livello culturale del politico americano medio.
Per quanto riguarda il popolo, l’America è veramente una grande nazione se i suoi cittadini riescono a sopportare una tale ignoranza.”
Vladimir Putin
(e noi Italiani copiamo in tutto gli americani)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Baikal MP-18MH cal. 222Rem
MessaggioInviato: 23/07/2015, 12:32 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2014, 11:08
Messaggi: 733
Regione: Milanese errante
A parte il fatto che con la canna di una semiauto si vede bene, comunque ho le palle sparate nella gelatina balistica perfettamente formate

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Baikal MP-18MH cal. 222Rem
MessaggioInviato: 24/07/2015, 7:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 10/08/2014, 22:11
Messaggi: 3472
Regione: calabria
andreadavide ha scritto:
A parte il fatto che con la canna di una semiauto si vede bene, comunque ho le palle sparate nella gelatina balistica perfettamente formate

il "vedere" facilmente inganna
posta delle immagini di queste pallottole che son curioso
quindi dici che la pallottola che esce da quella canna di fatto diventa un solido con dodici lati tutti uguali ?

P.S. ma le pallottole sparate nella gelatina balistica un minimo di deformazione non lo ricevono?

_________________
C'E' IL SOGNO E C'E' LA REALTA'
"i miseri non amano la verità e la conoscenza che li svegli"
-----------------------------------------------------------------
“È difficile parlare con chi confonde Austria con Australia.
Ma non possiamo farci niente; questo è il livello culturale del politico americano medio.
Per quanto riguarda il popolo, l’America è veramente una grande nazione se i suoi cittadini riescono a sopportare una tale ignoranza.”
Vladimir Putin
(e noi Italiani copiamo in tutto gli americani)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Baikal MP-18MH cal. 222Rem
MessaggioInviato: 24/07/2015, 9:07 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 08/10/2010, 18:07
Messaggi: 9126
Località: Ducato di Lucca
Regione: Toscana
Per mimmo.
Si, a cosa serve la rigatura lo avevo capito persino io.
Ma alla fine ella fiera, come dicevo, a che cosa serve comperare quella tua arma e poi fare tutta questa operazione?
Non fai prima a procurarti palle via via maggiori di calibro e provare con quale hai risultati migliori?
Non prendere la mia critica come semplice critica fine a se stessa, ma come un diverso modo per ottenere il medesimo risultato. Tanto se la rigatura è buona potrai usare palle piccole, se è una cagata serviranno palle più grosse e sarà comunque una ciofeca.

_________________
Quando nel mondo appare un vero genio, lo si riconosce dal fatto che tutti gli idioti fanno banda contro di lui.
Immagine

"Scrivo i pipponi perché so le cose" cit. Lungo Fucile detto "il modesto", 26.03.2015.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Baikal MP-18MH cal. 222Rem
MessaggioInviato: 24/07/2015, 12:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 10/08/2014, 22:11
Messaggi: 3472
Regione: calabria
Ike ha scritto:
Per mimmo.
Si, a cosa serve la rigatura lo avevo capito persino io.
Ma alla fine ella fiera, come dicevo, a che cosa serve comperare quella tua arma e poi fare tutta questa operazione?
Non fai prima a procurarti palle via via maggiori di calibro e provare con quale hai risultati migliori?
Non prendere la mia critica come semplice critica fine a se stessa, ma come un diverso modo per ottenere il medesimo risultato. Tanto se la rigatura è buona potrai usare palle piccole, se è una cagata serviranno palle più grosse e sarà comunque una ciofeca.

diciamo che 80% delle palle che usero me-le-stampo a freddo da solo e gli do il diametro che voglio.
attualmente quelle che ho prodotte sono come diametro 5,62 e sto meditando di fare un altro calibratore sul 5,68 (circa)

inoltre come bossolo utilizzo formandoli a freddo dei bossoli della 223-Rem ed il collo 222R diventa quello che prima era la spalla del bossolo 223 e di conseguenza leggermente più grosso di diametro, la possibilità di misurare tramite lo stampo in zolfo il diametro massimo della sede collo nella camera di scoppio mi permette di sapere se mi serve refficarli nel diametro

Allegato:
dal 223 al 222R.JPG
dal 223 al 222R.JPG [ 70.83 KiB | Osservato 2705 volte ]

_________________
C'E' IL SOGNO E C'E' LA REALTA'
"i miseri non amano la verità e la conoscenza che li svegli"
-----------------------------------------------------------------
“È difficile parlare con chi confonde Austria con Australia.
Ma non possiamo farci niente; questo è il livello culturale del politico americano medio.
Per quanto riguarda il popolo, l’America è veramente una grande nazione se i suoi cittadini riescono a sopportare una tale ignoranza.”
Vladimir Putin
(e noi Italiani copiamo in tutto gli americani)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Baikal MP-18MH cal. 222Rem
MessaggioInviato: 08/08/2015, 8:25 
Non connesso

Iscritto il: 21/05/2014, 20:17
Messaggi: 31
Località: Tropea
Regione: VV
Ciao a tutti.
Ciao Mimmo.
Io mi limito, non arrivando al livello delle tue conoscenza, a fare solamente il tampone della rigatura infilandoci dentro un pezzo di piombo leggermente più grosso dell'anima della canna. A questo proposito ti prego di spiegarmi come fai a squagliare lo zolfo...io sono riuscito solamente a farlo bruciare!!! Era zolfo da enologia però...quello puro non riesco a trovarlo.
Ciao
Nino


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Baikal MP-18MH cal. 222Rem
MessaggioInviato: 08/08/2015, 8:32 
Non connesso

Iscritto il: 21/05/2014, 20:17
Messaggi: 31
Località: Tropea
Regione: VV
Ciao a tutti.
Ciao Mimmo.
Ti rispondo da questa parte alla tua domanda sullo scatto in quanto potrebber interessare qualcun altro e nella stanza delle presentazioni è un po OT.
Ho alleggerito anche io lo scatto sollevando la molla a lamina del grilletto mettendoci sotto delle rondelle, inoltre ho assottigliato i fianchi della stessa molla, nella parte mediana, con il Dremel. Con lo stesso attrezzo ho lucidati i piani di contrasto. Devo dire che ora lo scatto è molto ma molto più amichevole e divertente. La gente resta molto stupita della precisione e della fruibilità di quest'arma. Anche io ne sto cercando una in calibro .222 (meglio ancora in .223). Posso chiederti quanto l'hai pagata e quanto hai atteso per averla? Inoltre mi interessa la modifica al grilletto che tu definisci irreversibile. Grazie di tutto.
Ciao Nino


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Baikal MP-18MH cal. 222Rem
MessaggioInviato: 08/08/2015, 8:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 10/08/2014, 22:11
Messaggi: 3472
Regione: calabria
iwottopq ha scritto:
Ciao a tutti.
Ciao Mimmo.
Io mi limito, non arrivando al livello delle tue conoscenza, a fare solamente il tampone della rigatura infilandoci dentro un pezzo di piombo leggermente più grosso dell'anima della canna. A questo proposito ti prego di spiegarmi come fai a squagliare lo zolfo...io sono riuscito solamente a farlo bruciare!!! Era zolfo da enologia però...quello puro non riesco a trovarlo.
Ciao
Nino

lo zolfo da vino e puro , fonde a pochi gradi ma ha la curiosa caratteristicha di fondere e subito dopo ossidarsi cambiando colore, addirittura può andare in auto-combustione per il calore.
per la fusione puoi usare l'aria calda di un soffiatore professionale da carrozziere,
puoi usare un cannellino a gas ma allontanando ed avvicinando la fiamma per regolare il calore,
lo stesso su un fornello da cucina tenendo il contenitore con lo zolfo con una pinza.

il foro dove versare lo zolfo deve essere pulito e leggermente sporco di olio, un eccesso di olio preggiudica il tutto, (olio e zolfo crea una delle prime gomme inventate).
qualche anno fa scrissi un articolo per la rivista della FISA (uno dei primi numeri) ETERNA VIGILANZA , rivista ed associazione che abbandonammo quando ci resemo conto che non era una associazione ma che alcuni avevano degli scopi e de fini personali

_________________
C'E' IL SOGNO E C'E' LA REALTA'
"i miseri non amano la verità e la conoscenza che li svegli"
-----------------------------------------------------------------
“È difficile parlare con chi confonde Austria con Australia.
Ma non possiamo farci niente; questo è il livello culturale del politico americano medio.
Per quanto riguarda il popolo, l’America è veramente una grande nazione se i suoi cittadini riescono a sopportare una tale ignoranza.”
Vladimir Putin
(e noi Italiani copiamo in tutto gli americani)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 43 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Nonostante tutto, orgoglioso di essere italiano
Theme designed by stylerbb.net © 2008 modified by Ike
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]