Oggi è 30/10/2020, 17:46



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: altra simpatica trappola del TULPS: trasferimento armi
MessaggioInviato: 15/06/2020, 19:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/02/2019, 20:48
Messaggi: 27
Regione: sicilia
La mia opinione sul TULPS può riassumersi in ciò: che le norme sono volutamente generiche, in quanto create quando si voleva lasciare alla PS lo spazio per interpretarle in modo "elastico", al fine di perseguire ciò che si riteneva opportuno perseguire.
I nostri politici, di qualunque colore, non si sono mai preoccupati di darci una attenta lettura, nè di porsi il problema di vedere a quali conseguenze questa normativa può portare.
Un esempio:
l'art. 38 del TULPS (Regio decreto del 18/06/1931 - N. 773) prescrive al primo comma:
"Chiunque detiene armi, parti di esse, di cui all'articolo 1-bis, comma 1, lettera b), del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 527, munizioni finite o materie esplodenti di qualsiasi genere, deve farne denuncia entro le 72 ore successive alla acquisizione della loro materiale disponibilita', all'ufficio locale di pubblica sicurezza (...)"
Quando ho chiesto al commissariato centrale di Catania cosa avrei dovuto fare se avessi portato un'arma in un altro comune, dove ho una casa di campagna, mi hanno risposto che - avendo un termine di 72 ore per fare la denuncia di trasferimento - potevo benissimo evitarla, se portavo l'arma per il solo fine settimana.
Non è così: e il rischio è non solo la denuncia (e la conseguente revoca del porto d'armi), ma pure la confisca dell'arma.
Il "trucco" consiste nel fatto:
- che l'ultimo comma dell'art. 38 recita:
"La denuncia di detenzione di cui al primo comma deve essere ripresentata ogni qual volta il possessore trasferisca l'arma in un luogo diverso da quello indicato nella precedente denuncia. Il detentore delle armi deve assicurare che il luogo di custodia offra adeguate garanzie di sicurezza", senza parlare del termine di 72 ore.
E la Cassazione (che già in passato si era pronunciata in tal senso) ha ribadito, con sentenza 10310/2020, che questo termine NON VALE per il caso di trasferimento, in quanto "il predetto termine, previsto dall'attuale testo dell'art. 38, non può essere interpretato come spatium temporis in cui sussiste per il titolare dell'arma l'indiscriminata facoltà. di rimuovere le armi dal domicilio oggetto della denuncia di detenzione e di riporle altrove";
ciò in quanto "(...) configura il reato di cui all'art. 38 T.U.L.P.S. (in relazione all'art. 17 dello stesso Testo unico) il trasferimento di un'arma da un luogo ad un altro, quand'anche esso sia effettuato nell'ambito della circoscrizione territoriale del medesimo ufficio locale di pubblica sicurezza, senza provvedere a ripetere la denuncia, essendo sempre necessario che la competente autorità abbia in qualsiasi momento certezza del luogo in cui l'arma è detenuta, al fine di effettuare gli eventuali necessari controlli, finalità che sarebbe frustrata se il possessore fosse abilitato agli spostamenti non segnalati dell'arma perché effettuati entro il termine di settantadue ore dal primo movimento".
Ne parla A. Vicari in http://www.earmi.it/diritto/giurisprudenza/trasferimento.html.
Per leggere la sentenza (che conferma la confisca obbligatoria dell'arma), si veda http://www.italgiure.giustizia.it/xway/application/nif/clean/hc.dll?verbo=attach&db=snpen&id=./20200316/snpen@s10@a2020@n10310@tS.clean.pdf


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: altra simpatica trappola del TULPS: trasferimento armi
MessaggioInviato: 15/06/2020, 20:46 
Connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 17/04/2013, 7:45
Messaggi: 3553
Località: Pavia
Regione: Lombardia
Faccio un esempio molto semplice.

Io, sabato mattina, parto e vado in un'altra città per fare una gara (o a caccia),
ritorno domenica sera a casa.

Devo denunciare ?


Ciao, Rombaball

_________________
“Meglio fare e pentere che starsi e pentirsi”
Decameron, 1349/51 - Giovanni Boccaccio

.............. e intanto volano via
spinti dal vento dell'indecisione
preziosi petali di vita .............


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: altra simpatica trappola del TULPS: trasferimento armi
MessaggioInviato: 17/06/2020, 7:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/02/2019, 20:48
Messaggi: 27
Regione: sicilia
Direi che - a scanso di problemi - convenga denunciare immediatamente all'arrivo, e ridenunciare al ritorno.
E' un'interpretazione folle e forcaiola, ma immagina i poveracci che sono arrivati sino in Cassazione per sentirsi condannare per una minchiata, e le centinaia - immagino - di quelli che si sono messi l'anima in pace e non sono andati dal Giudice ...
Ovviamente, mi sono limitato a evidenziare un rischio realmente esistente (fornendo i link del sito Earmi e di una sentenza di Cassazione) anche se assurdo: poi ognuno è libero di fare come gli pare, sperando di non trovare il pedante/ignorante di turno e di non dover abbandonare la propria passione per il tiro a segno o la caccia.
La soluzione sarebbe - per il parlamento - spulciare tutte le decisioni che ingiustamente martirizzano i cittadini mediante interpretazioni (lecite, per carità, in quanto derivano da norme volutamente fumose) del TULPS, e modificare quelle norme (che non sono poche) in una disciplina chiara e senza vuoti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: altra simpatica trappola del TULPS: trasferimento armi
MessaggioInviato: 17/06/2020, 15:41 
Connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 17/04/2013, 7:45
Messaggi: 3553
Località: Pavia
Regione: Lombardia
E' una cosa tanto scema che più scema non si può,
ma credo che tu abbia ragione, perchè siamo in ItaGlia
:vaffa:

Ciao, Rombaball

_________________
“Meglio fare e pentere che starsi e pentirsi”
Decameron, 1349/51 - Giovanni Boccaccio

.............. e intanto volano via
spinti dal vento dell'indecisione
preziosi petali di vita .............


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: altra simpatica trappola del TULPS: trasferimento armi
MessaggioInviato: 23/06/2020, 13:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2014, 11:08
Messaggi: 951
Regione: Milanese errante
Quindi il giorno che si fa un bel campionato UITS tutti i tiratori appena arrivati fanno la fila fuori dalla questura della sede del campionato per denunciare che si sono portati dietro le armi.

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: altra simpatica trappola del TULPS: trasferimento armi
MessaggioInviato: 23/06/2020, 16:12 
Non connesso

Iscritto il: 11/01/2015, 23:34
Messaggi: 2454
Regione: Toscana
Non so, sto trasportando un'arma e la sto portando sulla linea di tiro, non la sto mollando da qualche parte per andare a fare i fatti miei... Per di più la sto muovendo dal posto dove è denunciata per portarla nel posto dove è più naturale che sia utilizzata cioè sulla linea del tsn. Nel caso fosse una trasferta di più di un giorno con pernottamento in albergo, però, come ci si comporta? È sufficiente inviare una PEC alla questura della città dove si pernotta?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: altra simpatica trappola del TULPS: trasferimento armi
MessaggioInviato: 24/06/2020, 7:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/02/2019, 20:48
Messaggi: 27
Regione: sicilia
la denuncia a mezzo PEC è prevista e quindi lecita; il problema è che le questure si incazzano, perché si trovano un documento fatto senza il loro previo controllo, e se lo devono accettare così com'è, mentre se lo porti di presenza ti possono indicare modifiche che secondo loro sono necessarie od opportune. In genere, quindi, cercano ogni maniera per crearti problemi.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: altra simpatica trappola del TULPS: trasferimento armi
MessaggioInviato: 05/07/2020, 12:28 
Non connesso

Iscritto il: 03/03/2013, 10:16
Messaggi: 279
Regione: lazio
Scusate, ma prendiamo il caso di un commesso viaggiatore (ad es. un rappresentante di gioielli), che gira per l'Italia con la pistola in tasca e relativo porto per difesa personale, Che fa? Ogni sera, prima di scendere in albergo, deve andare in Commissariato a denunciare il luogo di detenzione "notturno" della sua arma? E se transita durante il giorno da un comune ad un altro? Boh!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: altra simpatica trappola del TULPS: trasferimento armi
MessaggioInviato: 06/07/2020, 11:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2014, 11:08
Messaggi: 951
Regione: Milanese errante
Il porto per difesa personale è tutta un'altra storia.

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: altra simpatica trappola del TULPS: trasferimento armi
MessaggioInviato: 06/07/2020, 12:42 
Non connesso

Iscritto il: 03/03/2013, 10:16
Messaggi: 279
Regione: lazio
Eh, però l'articolo del TULPS che cita" ciccibum" non mi pare faccia dei distinguo...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Nonostante tutto, orgoglioso di essere italiano
Theme designed by stylerbb.net © 2008 modified by Ike
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]