Oggi è 19/11/2017, 17:58



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 49 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Trasporto Armi Avancarica libera vendita
MessaggioInviato: 10/09/2016, 22:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2014, 11:08
Messaggi: 733
Regione: Milanese errante
Beh, Lungo Fucile è appena stato oltreconfine con delle avancariche con relativo becchime...

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trasporto Armi Avancarica libera vendita
MessaggioInviato: 12/09/2016, 10:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2014, 11:08
Messaggi: 733
Regione: Milanese errante
Credo proprio che ce l'abbia.
E' una questione di chiedere a lui quali sono le procedure.

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trasporto Armi Avancarica libera vendita
MessaggioInviato: 13/09/2016, 7:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 05/03/2016, 15:43
Messaggi: 348
Località: Ghenebe
Regione: Siben Komoine
andreadavide ha scritto:
Beh, Lungo Fucile è appena stato oltreconfine con delle avancariche con relativo becchime...


Vediamo se ci illumina : Groupwave :

_________________
Solo quando una zanzara si posa sui testicoli, ti rendi conto che c'è sempre un modo per risolvere i problemi senza usare la violenza


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trasporto Armi Avancarica libera vendita
MessaggioInviato: 19/09/2016, 22:18 
Non connesso

Iscritto il: 02/02/2016, 1:47
Messaggi: 1794
Regione: Romagna
per entrare in un paese CE con un'arma occorre avere un porto d'armi e che l'arma sia presente sulla carta europea (si possono inserire max 10 armi) nonché, se richiesto, produrre il motivo per cui si viaggia con un'arma, (gara, caccia, o esportazione definitiva)
In paesi non ancora completamente CE (come la Croazia) quindi con barriera alla frontiera, occorre anche il passaporto dove applicheranno un timbro di visto entrata, che cancelleranno in visto uscita.

Anche le libera vendita vanno inserite in carta europea, alcune Questure possono fare storie, a noi è successo, poi, a forza di insistere hanno capito che il mondo non finisce al brennero.....e di là volevano le armi in carta europea, tutte.....

_________________
-traete pur dovunque voi volete e sanza sospetto alcuno, bombardieri miei, che non potete errare, perché son tutti inimici-
Alfonso I d'Este alla battaglia di Ravenna


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trasporto Armi Avancarica libera vendita
MessaggioInviato: 19/09/2016, 22:30 
Non connesso

Iscritto il: 02/02/2016, 1:47
Messaggi: 1794
Regione: Romagna
Ike ha scritto:
E per inciso siccome probabilmente sono il responsabile della baracca e non ho voglia di stare a correggere le cazzate che scrivete la prossima volta Legge o non Legge vi prendo a calci in culo.
A buon intenditor, poche parole.


immagino "calci in culo" metaforici : Eeek :
....farlo "in corpore" sarebbe comunque un tentativo degno di attenzione.....certo, non come tentare di inchiappettare un leopardo seduto sul ramo di un albero d'acacia, ma qualcosa di simile.......

_________________
-traete pur dovunque voi volete e sanza sospetto alcuno, bombardieri miei, che non potete errare, perché son tutti inimici-
Alfonso I d'Este alla battaglia di Ravenna


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trasporto Armi Avancarica libera vendita
MessaggioInviato: 20/09/2016, 14:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 05/03/2016, 15:43
Messaggi: 348
Località: Ghenebe
Regione: Siben Komoine
fooleydad ha scritto:
Anche le libera vendita vanno inserite in carta europea, alcune Questure possono fare storie, a noi è successo, poi, a forza di insistere hanno capito che il mondo non finisce al brennero.....e di là volevano le armi in carta europea, tutte.....


Come la pensavo io!
Visto che la carta c'è, farò inserire anche le libere.

_________________
Solo quando una zanzara si posa sui testicoli, ti rendi conto che c'è sempre un modo per risolvere i problemi senza usare la violenza


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trasporto Armi Avancarica libera vendita
MessaggioInviato: 21/09/2016, 0:29 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 28/07/2011, 0:15
Messaggi: 3058
Regione: Regno LombardoVeneto
La mia esperienza è questa:

Ad aprile inoltro la domanda per la carta europea alla mia Questura (Cremona) compilando l'elenco delle dieci armi, tra cui due antiche e tre di libera vendita. Dopo due mesi, ad inizio giugno mi viene comunicato che nella carta europea non posso mettere le armi antiche e nemmeno quelle di libera vendita. Chiedo spiegazioni direttamente alla funzionaria e mi risponde che per le armi antiche devo chiedere il nulla osta al Ministero dei Beni Culturali o qualcosa del genere. Non avendo proprio bisogno di quelle armi non indago ulteriormente. Per quelle di libera vendita invece, pretende, e di fatto mi obbliga, a richiedere un permesso di esportazione temporanea, valido trenta giorni con indicate le armi (che vanno descritte minuziosamente), il valico di uscita dall'Italia e poi di entrata, la targa dell'automezzo e il presumibile oriario di passaggio in frontiera.
La tizia non sente ragioni e sostiene che è l'unico modo per poter trasportare le armi. La sua sicurezza vacilla (ma non crolla) quando casualmente il discorso cade sulla matricolazione. Il dialogo è surreale.

Io:"Senta, ma se invece di descrivere minuziosamente le armi sulla richiesta di esportazione, io mettessi semplicemente il numero di matricola?"

La funzionaria:"Ma le armi di libera vendita non hanno la matricola."

Io:"Come no! Le armi di libera vendita sono tutte matricolate."

La funzionaria:"Impossibile."

Non so voi, ma a me quando qualcuno risponde "impossibile" parte immediatamente il giramento di balle. Però in questo caso, complice la mediazione del telefono, mi sforzo di mantenere un tono di voce calmo.

Io:"No, guardi che si sbaglia, tutte le armi di libera vendita hanno la matricola. Le mie sicuramente ce l'hanno."

La funzionaria:"No no, sono sicura, le armi di libera vendita non hanno matricola. Ma lei dove le ha acquistate?"

Io:"In armeria naturalmente. Ho le ricevute."

La funzionaria:"Si, ma quando? Prima o dopo la liberalizzazione?"

Io: (solo pensiero)"Ma che c' entra? Prima della liberalizzazione erano armi comuni. (parlato) Ma, non saprei così su due piedi. Una nel 2008, un paio nel 2010, una nel 2011, l'ultima l'anno scorso."

La funzionaria:"Beh, insomma, le faccia come le ho spiegato così siamo a posto."

Io:"Va bene allora, arrivederci."

Al momento opportuno ho consegnato tutti gli incartamenti direttamente in Questura. Una settimana dopo vado a ritirare i permessi e il funzionario che me li consegna mi chiede:
"Ma perchè ci ha portato tutto questo plico di roba?"
Allibito gli rispondo:
"Veramente me lo ha chiesto la signora ***** dicendomi che era l'unico modo per portare le armi fuori dall'Italia."
"Ma non è necessario." mi dice lui "le armi di libera vendita possono essere trasportate liberamente. Guardi, lo ho anche allegato la legge. Per evitare problemi le ho messo il timbro sulla sua richiesta così al limite vedono che lei è passato per la Questura."
Ho ringraziato e me ne sono andato con il mio pacchettino di carte.

Morale, alla frontiera, sia in entrata che in uscita, nessuno si è sognato di controllare alcunchè.

Per quanto riguarda la polvere invece...
Dall'Ungheria hanno comunicato che non era consentito trasportare la polvere e gli inneschi nel territorio ungherese. Il fatto che il divieto riguardasse anche gli inneschi, che notoriamente si possono acquistare via internet, mi ha fatto sospettare che il tutto fosse un escamotage per costringere ad acquistare la polvere direttamente dagli organizzatori. Il sospetto si è poi rivelato certezza. Io per non sapere nè leggere nè scrivere la polvere me la sono portata da casa.

_________________
"Chi è il padrone di questo cesso?" William Munny - Gli spietati

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trasporto Armi Avancarica libera vendita
MessaggioInviato: 21/09/2016, 20:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23/11/2015, 20:27
Messaggi: 1153
Regione: Puglia
In Italia, le leggi cambiano da questura a questura, dipende da come interpretano la legge; e poi devi anche trovare il poliziotto giusto : Chessygrin :

Per esempio, dieci anni fa quando mio padre venne a mancare, io ereditai le sue armi, (una Bernardelli cal. 16 a cani esterni del 1940, e una AUTOMATIC PISTOL TITANIC PATENT cal.7,65 del 1914 quando avrò tempo posterò delle foto) essendo che il mio PD erano molti anni che non lo rinnovavo piu perché non avevo più interesse.... , ora i carabinieri mi han fatto un casino per queste armi parlavano di nulla osta e documenti vari, addirittura mi dissero che le dovevo piombare;
Allora mi girarono un po le scatole quando sento parlare a vanvera (come a lungo fucile) e dissi,io le mie armi non le piombo; quindi andai a chiedere al vice questore "che per altro e un mio amico" lui mi disse che non devo fare assolutamente niente, mi disse queste testuali parole: vieni in questura col testamento dove dimostri che le hai ereditate da tuo padre, noi ti sciviamo un documento prendi le armi e te le porti a casa tua

Ora se la legge è legge credo debba essere uguale in tutta italia, ma invece non è così ognuno la interpetra a modo suo.......

Ciao


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trasporto Armi Avancarica libera vendita
MessaggioInviato: 23/09/2016, 15:57 
Non connesso

Iscritto il: 11/01/2015, 23:34
Messaggi: 1912
Regione: Toscana
Vedi tante volte le coincidenze : Frown :


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 49 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Nonostante tutto, orgoglioso di essere italiano
Theme designed by stylerbb.net © 2008 modified by Ike
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]